Il nuovo collegamento ferroviario Catania – Enna – Palermo e il ruolo strategico del territorio ennese e della Sicilia Centrale

Conferenza Interistituzionale

Il nuovo collegamento ferroviario Catania – Enna – Palermo e il ruolo strategico del territorio ennese e della Sicilia Centrale 

PROVINCIA REGIONALE   DI ENNA

Sala Conferenze 1° Piano – Enna, 12 Giugno 2013

Ore   10.30    Saluti  Dott. Giuseppe Monaco Presidente Provincia Reg.le di Enna

Ore   10,45    Introduce Dott. Salvatore Zinna, Ass. alla Progra.ne e Sviluppo  Economico della Provincia  di Enna (scarica il documento Zinna 12/06/13)

 

Ore 11,00
Presentazione del contratto istituzionale di Sviluppo (CIS) e la direttrice ferroviaria Messina – Catania – Palermo – Corridoio Europeo Helsink – La Valletta TEN – T5 “Scandinavian – Mediterranean – Corridor”

Ing. Michele Del Principe – Direttore Programmi Investimenti – Direttrice Sud R.F.I.

Ing. Ugo Milone – Referente di Progetto Sicilia Orientale R.F.I.

Ore 11.45 DIBATTITO

Ore 12.15 CONCLUDE

Dott. Antonino Bartolotta Ass. Reg. le delle Infrastrutture e della mobilità .

DICHIARAZIONE DI SALVATORE ZINNA ASSESSORE ALLA PROGRAMMAZIONE E ALLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI ENNA SULLA CONFERENZA INTERISTITUZIONALE(ENNA 12/6/2013) ‘IL NUOVO COLLEGAMENTOFERROVIARIO CATANIA-ENNA-PALERMO E IL RUOLO STRATEGICO DEL TERRITORIO ENNESE E DELLA SICILIA ORIENTALE’

Continua a leggere

manifesto conferenza interistituzionale

La centralità della Provincia di Enna nel sistema infrastrutturale regionale

Relazione introduttiva Ass.Zinna (Programmazione e sviluppo economico)

Investimenti infrastrutturali in Sicilia Nuovo collegamento Palermo – Catania [CUCINOTTA _ RFI – pdf]

DRAGO_Infrastrutture_acque_enna_nov_2011

Intervento Assessore Zinna

Intervento Assessore Zinna_all

MURRONE ANAS Nord SUD

LE STRUTTURE DI ACCUMULO E DI DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE IDRICHE RICADENTI NEL TERRITORIO PROVINCIALE

Obiettivi per una Strategia Nazionale delle Aree Interne

Lunedì 11 e martedì 12 marzo 2013 si è tenuto a Rieti il Forum Aree interne: nuove strategie per la programmazione 2014-2020 della politica di coesione territoriale per riprendere il filo del discorso avviato a Roma dai Ministri Balduzzi, Barca, Catania, Fornero e Profumo il 15 dicembre scorso.

È ripartita proprio da un capoluogo di provincia come quello laziale, racchiuso tra i monti e “interno” per definizione dai tempi dei Romani (“Umbilicus Italiae”), la seconda tappa di un percorso voluto dal Ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, per impostare una strategia nazionale a favore delle aree interne. Con l’espressione “aree interne” si fa riferimento, come recita il testo conclusivo condiviso dai cinque Ministri a Palazzo Rospigliosi, a “una parte ampia del Paese – circa tre quinti del territorio e poco meno di un quarto della popolazione – assai distante da grandi centri di agglomerazione e di servizio e con traiettorie di sviluppo instabili ma al tempo stesso dotata di risorse che mancano alle aree centrali, ‘rugosa’, con problemi demografici ma al tempo stesso fortemente policentrica e con forte potenziale di attrazione”.

L’incontro ha analizzato i principali fattori di sviluppo (risorse naturali e culturali e sistemi agro-alimentari di qualità) e sulle condizioni minime necessarie a costruire una vera strategia: servizi per l’istruzione, salute e mobilità. Scarica il programma completo del Forum (file PDF, 500 KB).

Video, documenti e presentazioni:

  • 11 marzo. Ore 14-17:45. Apertura dei lavori e prima sessione:

L’azione pubblica può agire sulle dinamiche dei territori lavorando sui fattori latenti di sviluppo

  • 11 marzo. Ore 15:15-17:45. Seconda sessione:

Quale il ruolo delle Comunità locali?

  • 12 marzo. Ore 9-12:45. Terza sessione e conclusioni:

Le precondizioni dello sviluppo: Scuola, Salute e Mobilità.

Riflessioni di policy e conclusioni: Ministro Fabrizio Barca.

Le smart cities nelle politiche di coesione territoriale

Sul tema delle smart cities e più in generale delle città, l’Italia è ancora indietro rispetto ad altri Paesi europei. Per questo è importante il fatto che la sostenibilità e lo sviluppo delle città siano tra i temi guida della stagione di programmazione 2014-2020. Così, Giovanni Vetritto, Capo della Segreteria del Ministro per la Coesione Territoriale, che è intervenuto il 17 maggio scorso a FORUM PA 2012 nel corso della giornata su “L’impegno delle amministrazioni per le smart cities e le smart communities“, una delle tappe del percorso di approfondimento che porterà a  Smart City Exhibition, la manifestazione dedicata alle città intelligenti che si terrà a Bologna il 29-30-31 ottobre 2012.

Conferenza Interistituzionale “Priorità giovani: obiettivo lavoro”

manifesto

Salvatore Zinna -Relazione introduttiva

Rosaria Barresi presentazione – PSR Sicilia 2007-2013 Misura 112 Insediamento dei giovani agricoltori

Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani

Guida Servizi alla persona

Guida Microimpresa

BROCHURE – voucher universale per i servizi alla persona

Min. lavoro politiche sociali – GUIDA – I Childcare Vouchers nel Regno Unito e il welfare aziendale in Italia

Min. lavoro politiche sociali – buone pratiche imprenditoria femminile Luglio 2012